Feste Religiose

Santa Apollonia (9 febbraio)

Fiera-mercato di merci varie che ha luogo nel centro cittadino in concomitanza con la ricorrenza della santa patrona della città: Apollonia. E’ tradizione in questa occasione acquistare i “fironi”, castagne affumicate infilate su una corda di circa 80 cm. di lunghezza da cui il nome di “fironi”

Apollonia, martire cristiana morta tra il 249 e il 250 in Alessandria d’Egitto. Durante una sommossa popolare contro i cristiani fu presa, tra gli altri,  un’anziana donna cristiana non sposata di nome Apollonia. Mentre era già pronto il rogo, le furono strappati i denti e venne minacciata di gettarla nel fuoco se non avesse pronunciato bestemmie contro il suo Dio. Liberatasi con una astuzia dai suoi carnefici, preferì gettarsi da sé tra le fiamme.

 

Fiera d’Agosto (15-16 agosto)

Istituita nel 1868. Era inizialmente una fiera riservata in modo particolare al mercato del bestiame. Dal 1906, su iniziativa della Pro Cantù, agli espositori di bestiame veniva assegnato un premio in denaro. Oggi il mercato di merci varie ha preso il sopravvento.

 

Fiera del Crocifisso (terzo mercoledì di ottobre)

Ha luogo in concomitanza con le celebrazioni religiose del Santo Crocifisso che si celebrano nella basilica prepositurale di S. Paolo. Ancora in anni recenti era privilegio dei giovani coscritti portare a spalla il Crocifisso nelle vie della città durante la solenne processione che si concludeva con la benedizione dei campi impartita dal pasque della chiesa.

Oggi è una fiera di merci e bestiame. Ha luogo prevalentemente in corso Europa (???). Probabilmente sostiuisce, e riunisce in un’unica sede, la fiera d’Agosto e il mercato del bestiame che nel secolo scorso si teneva in Cantù il primo e terzo lunedì di ogni mese.