Votazione IV Edizione 2016


Titolo: Martedì libera uscita
Autrice: Viviana Bardella
Casa Editrice: Il Ciliegio

Trama: Antonella, avvocato in carriera, Silvia, manager in cerca d’amore, Sara, impiegata e mamma single, e Monica, casalinga con una famiglia numerosa, sono coetanee e amiche da sempre. Fin dall’infanzia condividono svaghi, sogni, speranze e dolori. Quando, crescendo, le loro aspirazioni le porteranno a scegliere strade diverse decideranno di incontrarsi comunque ogni martedì sera. Una tradizione che riusciranno a mantenere a dispetto del trascorrere del tempo, delle vicende alterne della vita di ognuna e delle inevitabili reciproche incomprensioni. Perché quando il lavoro stressa, la famiglia opprime e la vita non sorride, organizzare una serata con le amiche del cuore è la panacea di tutti i mali.


Titolo: Benzina sul fuoco
Autrice: Noemi Romagnolo
Casa Editrice: Il Ciliegio

Trama: Hollywood, California. Hayden Evans è l’attore del momento, bello e irresistibile agli occhi delle fan. Charlotte, invece, è la ragazza che gli fa perdere la testa, ma che considera ormai un membro della famiglia. Quando però Charlotte torna nella città della celluloide dopo un periodo di assenza, comincia a guardarlo con occhi diversi. Da quel momento Hayden, desiderato da decine di donne, si ritrova alle prese con il dramma felice, divertente e isterico di Charlotte, attrice come lui, ma soprattutto ragazza un po’ imbranata e con una mania: quella di volersi sempre controllare. Questo suo carattere convincerà la giovane che non è davvero il caso di innamorarsi di uno come Evans… Ma alla fine l’amore avrà ragione su qualsiasi barriera della volontà.


Titolo: Storie di fazzoletti e noci colorate
Autrice: Elena Campomagnani
Casa Editrice: Il Ciliegio

Trama: Questa è la storia di una piccola donna che sta provando a crescere. Emma, ironica e malinconica protagonista, dalla morte di sua mamma è nemica di un tempo che, a suo credere, le ha tolto la capacità di godere di ogni istante di felicità; nonostante il “senso di vuoto” sia il suo compagno quotidiano è alla costante ricerca di una occasione unica per sentirsi viva. In questa saga familiare in miniatura in cui le tante storie, semplici all’apparenza, adombrano temi umani assai delicati come quello della solitudine, della malattia, ma anche dell’innamoramento, degli affetti familiari, dell’amicizia e della  gioia di vivere e condividere le coscienze, la giovane Emma riuscirà ad assaporare quel suo attimo tanto cercato. La trama del romanzo prende corpo attraverso i percorsi, spesso riflessivi, delle persone che partecipano a questa sceneggiatura corale, ma la piacevolezza del racconto sarà resa dalle curiose voci fuori campo di oggetti che racconteranno la medesima storia ma dal loro insolito punto di vista.


Titolo: Ali d’angelo sul mio cammino
Autrice: Susi Gallesi
Casa Editrice: Book Sprint

Trama: Questo libro parla proprio di questo, dell’esistenza di Angeli di un altro mondo parallelo al nostro, di quanto siano importanti nel percorso di ognuno di noi e di quante prove sia LORO che i nostri CARI ci danno continuamente.


Titolo: Di bocca in bocca come i baci
Autrice: Alessandra Galdiero
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Ci sono storie che ti conquistano piano, come un corteggiamento lento fatto di luci e di ombre. Questo è il caso del romanzo della Galdiero. Di bocca in bocca come i baci si impadronisce dei sensi del lettore senza che questo se ne accorga completamente. L’Autrice ha lo splendido dono e la innata capacità di prendere per mano chi sfoglia queste pagine e, trasformandolo in uno spettatore davanti a uno scenario fantastico, trasportarlo a piccoli passi in un mondo che definirei parallelo, fatto di luoghi che fanno sognare e personaggi che sembrano – sono – fuori da quell’ordinario al quale noi tutti siamo ormai abituati. Una storia d’amore a tutti gli effetti, con un lato romantico, appassionato e con una lieve nota malinconica che ormai si ritrova in poche, pochissime storie. E se è vero che gli opposti si attraggono, questo sarà un racconto a lieto fine, che rimarrà come un delicato profumo nella mente del lettore anche giorni, perfino settimane dopo aver letto l’ultima pagina.


Titolo: Miraggio di luna
Autrice: Ludovica Musumeci
Casa Editrice: Kimerik

Trama: I bambini si domandano sempre il perché delle cose, noi non lo facciamo più. Ricordate queste parole, quando e se avrete la pazienza di leggere le storie di Lili ed Edo e Flora, e non stupitevi se a soli tredici anni dovessero essere più saggi di quanto voi non siate ora, perché forse anche voi eravate così, ma poi il fumo della vita ve ne ha fatto dimenticare.


Titolo: Trame d’inchiostro
Autrice: Marinella Tumino
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Trame d’inchiostro è un vero e proprio viaggio nelle infinite sfaccettature dell’Amore e dell’Amicizia, nell’arcobaleno di emozioni che essi regalano ma anche in spaccati di quotidianità, in storie di vita passate, nella violenza sulle donne, nell’immigrazione e nella clandestinità.


Titolo: L’altro lato del sé
Autrice: Francesca Corraro
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Ogni donna cela dentro di sé esperienze di vita che non racconterà mai, quelle che, in un certo qual modo, l’hanno segnata, dando origine a una specifica personalità. Situazioni che forgiano una corazza impercettibile all’occhio nudo, ma che costituisce un importante elemento di autodifesa. L’altro lato del sé non è altro che quella parte che non mostriamo, quella parte inerme che emerge soltanto per arrendersi. Così Samira, come un bambino che espone il suo uccellino alla finestrella per fargli ammirare il cielo, lo vede volar via e ne rimane amareggiato, cerca di trattenere se stessa in gabbia, per non subire un altro abbandono. Le Stelle illumineranno il percorso di questa donna, dall’adolescenza alla maturità, quando, quasi a darle una seconda occasione, le doneranno la giusta luce per far brillare la fanciulla che ha segregato nell’altro lato del suo sé.


Titolo: Dimmi a che serve restare
Autrice: Maria Pia Romano
Casa Editrice: Il Grillo Editore

Trama: Estate 2005: due amici, uno neopatentato, l’altro in procinto di diventare maggiorenne, decidono di trascorrere una giornata in spiaggia e poi di andare al concerto dei Negramaro a Gallipoli. Adorano quella band e conoscono a memoria tutte le canzoni, ma per uno scherzo del destino non arriveranno mai a quel concerto. Trascorrono gli anni: l’assenza diventa presenza nel racconto di chi ha amato. Un uomo rivive attraverso i sogni segreti di suo figlio, che si inventa un nome e degli amici immaginari per sfuggire alla paura; attraverso il ricordo del padre, che nel dialogo con il mare affonda le sue malinconie di genitore che vive il lutto più atroce; attraverso i pensieri della donna che lo ha amato per dieci anni, in punta di piedi, scegliendo di restare sullo sfondo. Maria Pia Romano ci fa dono di una storia d’amore e di mare, il canto di un’assenza, un romanzo ambientato nel Salento, che con i suoi colori e la sua musica diventa luogo dell’anima dei personaggi, anime inquiete in cerca di risposte. Che la vita dà solo quando smetti di chiedere.


Titolo: Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla
Autrice: Valentina Perrone
Casa Editrice: Edizioni Esperidi

Trama: “Una donna prende un caffè e aspetta. In Salento, d’estate, lo mescola a volte col ghiaccio e il latte di mandorla, così il gusto amaro magicamente si annulla, la freschezza è piacevole. Poi la dolcezza prende vita e si fa assaporare”. Negli undici racconti contenuti nel volume, la penna lieve ma incisiva dell’autrice traccia percorsi di vita di donne coraggiose che si imbattono nel dolore e nella prova ma che, unicamente grazie al loro coraggio, riescono a rinascere e continuare a vivere e a viversi. Le donne, narrate come in un diario dall’eterno presente, sono persone comuni e normali, dipinte tra i luoghi del Salento cari all’autrice, dedite alla loro quotidianità fatta di casa, amori, lavoro e soprattutto di caffè. Le storie nascono, crescono e si evolvono così come le protagoniste, tutte con lo stesso nome e cognome: Donna e Coraggio.


Titolo: La gabbia
Autrice: Barbara Masini – Accinelli Marinella
Casa Editrice: Kimerik

Trama: “Anche io sono in gabbia”. Questa è la prima cosa che ho pensato dopo aver letto il racconto di Marinella e Barbara. Il lavoro, le costrizioni, gli impegni, la vita, la società in cui viviamo, tutte queste cose spesso ci mettono delle sbarre invisibili davanti, che non vediamo ma ci sono e ci creano malessere. A tutti prima o poi capita di vivere una situazione di disagio capace di modificare la propria esistenza. A volte si viene risucchiati da un vortice e senza rendersene conto ci si trova in fondo al mare sommersi dall’angoscia. Le otto vite che si intrecciano in questo libro sono tutte ingabbiate in situazioni che rendono la loro esistenza difficile. Ma chi non ha una gabbia? La cosa splendida è che dalla gabbia si può uscire e credo che questo libro sia davvero un inno alla vita. “Io uscirò dalla gabbia” e soprattutto lo farò con l’aiuto di altre persone, ritornerò a vivere e non mi isolerò mai più. “Io non sono solo”: importantissimo è il messaggio che le Autrici comunicano, in una società che porta a isolarsi la rinascita sta proprio nel ricreare rapporti con le persone. Penso che tutti indistintamente debbano leggere questo libro, analizzarsi, mettersi in discussione e assaporare la vita con gioia.


Titolo: Si è fatto sera
Autrice: Barbara Croce
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Un romanzo breve, quello di Barbara Croce, che racchiude però nelle sue pagine attimi di vita vissuta, momenti da ricordare, strade percorse da una ragazza appena adolescente che – durante il suo viaggio a Torino insieme alla nonna paterna – compie un viaggio attraverso se stessa. Con Giampiero impara il significato dell’essere simili, seppur così diversi: un differente tenore e stile di vita, un diverso modo di essere ragazzi. Lei amante dei libri, ragazza colta e benestante, conosce Giampiero sotto il sole di un pomeriggio caldo. Lui esibisce in un modo genuino e spontaneo il suo modo di vivere e di vedere le cose, condividendo uguaglianze e discrepanze seduti su una panchina del parco. E, nel viaggio compiuto in questo romanzo attraverso i ricordi, Barbara compie un viaggio attraverso l’amore. Quello più semplice e pulito, senza macchia. Così è questo romanzo. Pulito, nitido, cristallino come la voce narrante. E come disse Simone Weil, filosofa amata dall’Autrice, Solo i folli e i poveri, con assoluta limpidezza di sguardo, contemplano la verità del mondo e ne colgono tutto lo splendore.


Titolo: Leggere in quegli occhi
Autrice: Stefania Rutigliano
Casa Editrice: Kimerik

Trama: È la storia di Sara, trentadue anni, che vive e lavora come commessa in una libreria a Bari. Sara, donna forte e coraggiosa, ha subìto violenze psicologiche e fisiche nella precedente relazione con Tommy. Convive con Alex, l’unica persona che riesce a comprenderla, ma l’unione a due non può però completarsi.


Titolo: Verità stravolte
Autrice: Carmela Pregadio
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Non abbiate paura, entrate, mettetevi comodi, vi immergerete in un mondo che sembra lontano, quello del secolo scorso, con la fine della guerra e l’inizio di una vita di donna, in un mondo “stravolto”… come le verità di chi narra una storia piena, forte, difficile, di chi cerca – crescendo – una strada, la sua strada, tra valori e idee, per costruire la propria persona con uno spirito di generosità innato e unico, pronto sempre a seguire le ragioni degli altri. Lei, una delle persone più amate in assoluto da tutti coloro che l’hanno incontrata, sentiva che il poter riversare amore là dove veniva richiesto faceva dimenticare il vuoto, il sacrificio continuo a cui era chiamata, a cui tutti noi siamo chiamati. Leggi e capirai quanto può essere forte una donna, è tanto forte quanto più sa dettare legge a se stessa in una resistenza passiva, in una forza che non aggredisce. Una forza che non serve quando si può parlare e c’è chi sa ascoltare.


Titolo: Bianca e Friedrich
Autrice: Maria Giacometti
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Apparentemente la storia di un regno da favola con tanto di principi, conti e un matrimonio finale; eppure c’è ben altro: siamo infatti in Europa negli anni che precedono il Secolo dei Lumi, densi di scoperte scientifiche e innovazioni politiche e filosofiche. Così, attraverso le voci dei differenti personaggi e in particolar modo dei due protagonisti – Bianca, una bellissima contessa con un feudo da governare davanti a sé, e Friedrich, un colto progressista, commerciante ma appassionato di scienza e filosofia –, l’Autrice, nelle vesti di una moderna cantastorie, apre il suo lungo racconto alle teorie di Plotino, Montaigne, Spinoza, Leibniz e Hobbes, citando anche numerosi altri pensatori, da Cicerone a Pascal.


Titolo: La finestra sul mare
Autrice: Rosanna Lo Presti
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Questi racconti sono isole di un arcipelago. Eppure c’è un filo sottile che le collega. Storie narrate con il filo di una memoria limpida e romantica. Il passato ritorna, a volte doloroso altre volte lieto e gradito come un raggio mattutino. Cosa resta, perché soffrire, cosa si può fare contro un destino avverso? Gli alberi si erano riempiti di verde, quel verde chiaro, chiamato speranza. Rosanna Lo Presti è al suo quarto libro, ed è giunta a questa pubblicazione con una maturità stilistica e una tematica che la rendono protagonista importante nel panorama letterario dei nuovi autori italiani.


Titolo: Per il mio amore pianista
Autrice: Elena Rovito
Casa Editrice: Kimerik

Trama: È un racconto astratto, intimo e poetico, quello che ritroviamo in questo libro, non dissimile dalle immagini artistiche che lo arricchiscono, cadenzandone ritmicamente la lettura. Il protagonista è Bluette, un pianista che si trova a vivere tre diversi momenti della sua evoluzione artistica. Questi momenti, andando avanti nella storia, si sgretolano uno dopo l’altro, lasciando il posto ad un profondo senso d’inconsistenza.


Titolo: Dentro un brivido
Autrice: Giovanna Cetola
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Tre storie. Tre protagoniste che si trovano in una fredda e allegra mattina fatta di neve, musica e caffè. Tre che però sono solo una, o forse no, perché se così fosse, se si trattasse di una biografia a tutti gli effetti, l’Autrice ne risulterebbe una donna talmente forte e innamorata della vita, talmente capace di risorgere dalle ceneri, che non potrebbe che affascinare e, lasciatemelo dire, fare una grande invidia a tutte noi.


Titolo: Nel profumo dei gigli
Autrice: Vita Iaia
Casa Editrice: Lupo Editore

Trama: Non può chiamarsi che Penelope una donna da lungo tempo in attesa di una verità. Da giovane amava la moto ed ora, a sessant’anni suonati, approda nella piccola chiusa comunità di un’assolata e arsa provincia con i suoi abiti sgargianti, carica di bagagli e di cicatrici. Nel paesino in cui ha acquistato e restaura una vecchia casa abbandonata il suo arrivo suscita curiosità e pettegolezzo, ma Penelope è conquistata dalla natura e dalle tradizioni in cui è cresciuto suo padre, all’epoca pittore noto per i dipinti dedicati agli ulivi e al respiro della sua arida terra. Ed è per cercare un quadro paterno – l’unico sopravvissuto alla serie di ritratti che l’uomo ha distrutto – che Penelope si mette in marcia sconvolgendo antichi, sofferti equilibri. Perché la sua è in realtà la ricerca di una traccia d’amore e l’amore, sebbene tradisca sempre, appartiene ai bisogni che solo la tenacia e la forza delle donne sanno evocare.


Titolo: L’istinto che stravolge l’esistenza dell’essere
Autrice: Manuela Molinaro
Casa Editrice: Epsil Edizione

Trama: «Alcuni scoprono che stanno guardando lo stesso orizzonte, altri si accorgono di osservare ciò che è sempre stato lì…»


Titolo: Non è stato solo vento
Autrice: Giovanna Politi
Casa Editrice: Kimerik

Trama: Dipinge tutta la potenza dell’Amore Giovanna Politi in questo suo nuovo romanzo. Un sentimento che viene declinato nelle sue diverse essenze, nella sua capacità di farsi legame tra anime, solcando i confini del tempo e dello spazio. La storia di Rebecca diviene qui emblema della potenza delle emozioni. Un messaggio ricomparso improvvisamente sul display del suo cellulare, sconvolgerà l’equilibrio che a fatica aveva raggiunto, farà crollare tutte le sue certezze. Attraverso la vicenda di una donna, Giovanna Politi, con grande stile e delicatezza, traccia i contorni di un sentimento capace di travolgere come un vortice la quotidianità di ognuno, sconvolgendone programmi, certezze, inebriandone i sensi. L’Amore è il vero protagonista di questo romanzo, un Amore che si fa istinto di protezione, ma allo stesso tempo passione, sofferenza, sguardi e pure sensazioni e profumi, un Amore meta imprescindibile di quel viaggio chiamato “vita” che tutti siamo destinati a compiere.


Titolo: Il posto del mio cuore
Autrice: Emily Pigozzi
Casa Editrice: 0111 Edizioni

Trama: Bassa emiliana, anni ’50. Alma Libera Tondelli è una ragazza di paese. Sognatrice e inquieta, Alma sembra avere un destino già scritto: la vita di campagna, il lavoro in fabbrica, la messa della domenica. Fulvio, limpido e sincero, la ama da sempre, ma arrendersi al suo amore significherebbe rinunciare ai sogni di libertà che da sempre tormentano il suo spirito. Dalle campagne emiliane del dopoguerra alla Bologna del sessantotto, passando per la Roma del cinema e della Dolce vita, pur plasmata dagli uomini della sua vita Alma cercherà sé stessa e la sua vera strada, mentre al paese qualcuno continuerà ad amarla in silenzio… Perché, come le predisse la Delfina, l’indovina che ha popolato le sue fantasie di adolescente, in lei “ci sono le luci e le ombre, e la salvezza del cuore, spesso, è nel luogo in cui si parte”.


Titolo: Il sogno dell’isola
Autrice: Tamara Marcelli
Casa Editrice: Montag

Trama: Questa è la storia di due stelle e di un sogno. La gioia, la disperazione riversate in queste pagine. Mentre nel mondo reale appare imperturbabile. Tante emozioni, talvolta contrastanti, ma la certezza che solo una è rimasta nell’anima, fissa, indelebile: la vita chiede di essere vissuta. “Ciò che non uccide, fortifica”, sembra il principio ispiratore di questo romanzo. È la storia di Tara, la protagonista instabile e romantica, perennemente inquieta, innamorata della Vita, dell’amore e dell’arte. Il suo incontro con un Poeta, con un Musicista e con Laurence, l’uomo che diventerà il suo alter ego e la salverà dall’autodistruzione. “La mia vita è tutta qua. La mia follia sempre accanto per non soccombere, per non ingrigire, risucchiata dalla desolazione del mondo. Spesso serve bloccarsi, respirare e guardare indietro, per poter guardare avanti. Per guardare ad un sogno. E stare tra le stelle.”


Titolo: La leggenda della Giubiana
Autrice: Chiara Civati
Casa Editrice: Il Ciliegio

Trama: Nei boschi dell’Italia settentrionale, viveva una strega chiamata Giubiana. Cattiva a più non posso e sempre pronta a proiettare i suoi scherzi contro chiunque incrociasse lungo il cammino, si nutriva di bambini. Fino a quando, un giorno di gennaio, mentre era alla ricerca di cibo, si ritrovò davanti alla finestra di una casetta. Qui, in una stanza illuminata, stavano una mamma e il suo bambino. La strega, felicissima per quella visione, pregustava con ansia il momento in cui avrebbe agguantato il piccolo. Ma la sua si rivelò una vana speranza. La mamma, infatti, era assai astuta e avendo visto la Giubiana dalla finestra, per riuscire a sconfiggerla pensò di attirarla in un tranello. Dopo aver portato il figlio “nella stanza accanto”, cominciò a cucinare un buonissimo risotto con la salsiccia, sicura che la strega ne sarebbe stata attratta. E così fu. La Giubiana, affamata, prese a mangiarlo e quanto più mangiava tanto più diventava incapace di fermarsi. Era così presa da quella pietanza che dimenticò l’avvento dell’alba e quando i primi raggi di sole apparirono all’orizzonte, scomparve, uccisa dalla luce. Ancora oggi, in alcuni borghi, si festeggia la sua sconfitta, bruciando un fantoccio che ne ha le sembianze e mangiando il risotto che l’ha vinta, come auspicio di prosperità e serenità per il nuovo anno.


Top